Una nuova finestra per Camera con Vista

Camera con Vista, finestra

In attesa di spalancare una nuova finestra sul mondo…

Carissimi amici, Camera con Vista in questi giorni si sta rifacendo il look ma tornerà prestissimo in una veste completamente rinnovata: nuova grafica, visualizzazione delle notizie migliorata, navigazione più piacevole e intuitiva. Ci saranno foto più grandi e qualche novità che spero vi faccia sorridere un po’. Stiamo trasferendo tutti gli articoli e le foto nella nuova piattaforma, abbiamo bisogno di qualche giorno di lavoro e dovremo tenere il sito in stand by. Non vedo l’ora di finire tutto e di spalancare con voi le finestre della mia nuova Camera con Vista. A prestissimo! Paola

Annunci

I gioielli di Belé, una storia di famiglia

Belé, la bottega dei gioielli di famiglia

Belé, la bottega di via Osti 6

Il nome già dice tanto: Belé (in dialetto milanese: bellezza, gioiello). Azzeccatissimo per questa gioielleria meneghina, un piccolo atelier aperto da pochi mesi in via Osti 6, all’ombra del Duomo, da Giacomo e Daniele Gambale, padre e figlio.
Giacomo è orafo da sempre: andò a bottega a 14 anni da uno storico gioielliere di Milano e da 53 anni lavora metalli e pietre preziose. Ama usare le mani, i ferri del mestiere, creare, riparare, trasformare i gioielli. Sul suo banco di lavoro, nei decenni, ha realizzato di tutto: dai cinturini degli orologi alle spille con diamanti. Si è occupato di gioielleria, di oreficeria e ora anche di bigiotteria di lusso. Non fa differenze di valore: la sfida, il gioco, è nel dare vita a qualcosa che sotto le sue mani diventa bello, riacquista un senso. (altro…)

Carnevale: frittelle di semolino profumate al limone

Frittelle di semolino dolci

Un dolce di Carnevale: le frittelle di semolino dolci

Le frittelle di semolino, profumate al limone e ben zuccherate, sono una ricetta di antica tradizione diffusa in tutto il Nord Italia. Vengono utilizzate anche come contorno per carni ben rosolate, ma sono soprattutto consumate come dolce, specie in occasione del Carnevale. Attualmente sono state messe un po’ in ombra da tortelli e chiacchiere e non sono più così diffuse come anni orsono, quando erano presenti sui banchi di ogni rosticceria. In compenso rimangono gustosissime e visto che la loro preparazione è anche semplice e veloce, sono perfette tutto l’anno per le merende del pomeriggio. Questa è la versione delle frittelle che mi preparava da piccolo mia madre e di cui ero golosissimo… (altro…)

Lo stile delle donne: Karen Davidson

Karen Davidson

Karen Davidson, stile da rockstar

Quest’anno mi piacerebbe parlare di donne speciali, che mi hanno colpito per la loro personalità, l’intelligenza, il loro coraggio, o anche semplicemente per il loro stile.
L’idea mi è venuta dopo che nei giorni scorsi, al Motor Bike Expo di Verona, kermesse motociclistica imperdibile per appassionati e addetti ai lavori, ho rivisto Karen Davidson, l’erede della dinastia dei produttori di motociclette americane, le mitiche Harley-Davidson appunto. Bisnipote del fondatore dell’azienda William A. Davidson, Karen dal 1989 è alla guida del settore abbigliamento e merchandising della Harley-Davidson: a parte le motociclette, tutti i prodotti griffati Harley che vediamo in giro – dalle giacche di pelle, alle t-shirt, ai mug da caffé, fino agli orsacchiotti, le bandane, i gioielli e le cinture –  insomma, tutti quelli oggetti che portano in giro il brand di Harley nel mondo, sono farina del suo sacco. (altro…)

I grandi fotografi e l’Italia: in mostra 80 anni della nostra storia

Mostra Grandi fotografi e Italia

Henry Cartier-Bresson, ITALY. 1933. Tuscany. Florence.

L’Italia vista attraverso l’obiettivo di 35 fotografi di fama mondiale. Le duecento straordinarie immagini di Henri Cartier-Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia, la mostra di Palazzo della Ragione a Milano, sono l’occasione per immergersi in un affascinante racconto nel racconto: non solo nella storia degli ultimi ottant’anni del nostro Paese, fissata attraverso momenti di grande bellezza formale ma anche la storia della fotografia attraverso i diversi approcci, stilistici e attitudinali, dei singoli artisti. Si tratta della seconda parte della più grande mostra di fotografia mai dedicata all’Italia e dopo Inside out – andata in scena la scorsa primavera sempre a Palazzo della Ragione con le immagini dei fotografi italiani – si conclude con lo sguardo dei grandi fotografi internazionali sul nostro Paese. (altro…)

Triglie di scoglio all’alloro e limone

Triglie-con-alloro-e-limone_IMG_4206

Pronte per essere servite: le triglie di scoglio con alloro e limone

Le triglie di scoglio, disponibili spesso anche nei supermercati, addirittura nelle vaschette dei pesci freschi già confezionati, sono davvero ottime! In più sono facili da preparare e cuociono in pochi minuti. Si prestano quindi per realizzare ricette veloci quanto sfiziose, che vi garantiranno senza troppo impegno un’ottima figura anche nel caso abbiate ospiti. Ve le propongo in una versione semplicissima, al forno con alloro, limone, olio, sale e pepe. Con un contorno di patate, sempre al forno e ben aromatizzate, il risultato è garantito! (altro…)

Vivian Maier, la fotografa del mistero, in mostra a Milano

Vivian Maier, mostra fotografica

Vivian Maier, Autoritratto, giugno 1953

Le fotografie sono dei concentrati di storie e la storia di Vivian Maier, la fotografa protagonista della mostra che va in scena allo Spazio Forma Meravigli di Milano fino al 31 gennaio prossimo, è straordinaria.
Straordinaria perché le immagini di Vivian Maier sono bellissime e, al pari dei grandi fotografi che hanno attraversato il ‘900 – da Henri Cartier-Bresson, a Robert Frank, a Diane Arbus – hanno un’intensità, un’autenticità e una freschezza che le rende senza tempo. Straordinaria perché Vivian Maier scattò centinaia di migliaia di immagini – ritratti di donne, uomini, bambini, anziani, colti in momenti di debolezza, imbarazzo, allegria, solitudine, compagnia – ma non le  mostrò mai a nessuno: le sue fotografie non sono mai state esposte né pubblicate mentre lei era in vita, la maggior parte dei suoi rullini non sono stati sviluppati. Il motivo rimane un mistero irrisolto. (altro…)

I gioielli di carta di Angela Simone

Gioielli di carta di Angela Simone

Angela Simone

La storia di Angela Simone è scritta sulla carta. I fiori di carta che confezionava da bimba con la madre sarta i suoi primi giocattoli, i libri con le copertine colorate i primi oggetti da collezionare, le diverse consistenze di fogli, veli e cartoncini una carezza da imprimere sulle dita, il particolare aroma delle pagine un profumo da ricordare e da ricercare. La carta è anche stata la passione che l’ha indirizzata agli studi di graphic designer allo IED di Milano e poi a una brillante carriera di grafica per testate femminili di moda e bellezza prima di approdare al mensile Elle dove lavora tuttora. La carta è il materiale con il quale Angela realizza i suoi gioielli: collane, ciondoli, orecchini, bracciali unici, allegri e colorati, bianchi e romantici, etnici… di ogni forma, colore e dimensione ma tutti dotati di una leggerezza che li rende eterei, quasi poetici. (altro…)

Coniglio allo zenzero

Coniglio allo zenzero

Coniglio allo zenzero

Il coniglio, in padella o al forno, è un classico della cucina di tutte le regioni italiane. Semplice e veloce da preparare, anche economico e disponibile tutto l’anno, richiede solo un po’ di attenzione, in quanto tende in cottura a seccare e a diventare stopposo. Le varianti sono infinite, e la differenza tra una preparazione e l’altra è legata soprattutto gli aromi che si decidono di utilizzare. Ho scelto di abbinare al classico soffritto di verdure e alle altrettanto classiche olive un pizzico di finocchietto selvatico ma, soprattutto, dello zenzero e del limone, che rendono il sapore più fresco, danno un tocco di esotico che non guasta e, se si utilizza un coniglio nostrano, aiutano a smorzare il sapore un po’ selvatico della loro carne. (altro…)

Ascolto il tuo cuore città, la mostra di Gabriele Basilico

Milano, Gabriele Basilico, 2010

Milano, Gabriele Basilico, 2010

Vedere Milano attraverso le immagini di un grande fotografo, girare lo sguardo e ritrovare la città nello scenario che si disegna dietro le vetrate illuminate di luce.
È questa l’emozione che mi ha regalato la mostra “Ascolto il tuo cuore, città”, dedicata a Gabrilele Basilico all’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti, a Milano.
Una bellissima antologica curata da Walter Guadagnini in collaborazione con Giovanna Calvenzi e lo Studio Gabriele Basilico e allestita nel centro polifunzionale ideato da Michele Lucchi, uno degli edifici più rappresentativi della Milano contemporanea, dove le opere del grande fotografo milanese, scomparso nel 2013, trovano una collocazione perfetta e di grande suggestione, la cornice ideale per i ritratti delle città a cui Basilico dedicò gran parte del suo lavoro. (altro…)