Mese: aprile 2015

Il Nepal che non c’è più: il ricordo di un paese per sempre nel mio cuore

Bhaktapur, nella valle di Kathmandu

Bhaktapur, nella valle di Kathmandu

Mi fa molto male in questi giorni vedere le immagini del terremoto che ha devastato il Nepal. Sono stata in quel paese nel 2008, dieci giorni a cavallo tra febbraio e marzo che mi hanno lasciato il ricordo di un viaggio tra i più belli della mia vita. Visitai Kathmandu e la sua valle, le città medievali di Patan e Bhaktapur, mi recai in aereo da Pokara fino a Jomsom, alle basi dell’Annapurna e poi in pullman, su una strada tanto spettacolare quanto pericolosissima, fino al parco nazionale di Chitwan, nella regione del Torai, ai confini con l’India, dove in un safari sulla schiena di un elefante avvistai la mitica tigre bianca. (altro…)

Paşabahçe, il vetro turco per la casa nel centro di Milano

OK_Pasabahce Store_110

Pasabahce Store a Milano

Tra le tante inaugurazioni avvenute durante il Fuorisalone, mi ha incuriosito l’apertura del negozio di Paşabahçe, un’azienda turca specializzata nella produzione di oggetti in vetro per la casa e l’home decor. Ero al corrente della tradizione turca nella lavorazione del vetro che avevo avuto modo di ammirare durante un viaggio a Istanbul e anche curiosa di vedere quale fosse comunque la proposta di un nuovo negozio di oggetti per la casa in Corso Matteotti 3, un’area del Quadrilatero già presidiata da altri brand e negozi di design molto stilosi.  (altro…)

Risotto al nero con julienne di seppie e asparagi

Risotto al nero con julienne di seppie e asparagi

Risotto al nero con julienne di seppie e asparagi

Come spesso accade di questa stagione, l’ispirazione è venuta dalla visita settimanale al mercato rionale, dove sono presenti anche alcune pescherie che propongono merce freschissima, in gran parte proveniente dal mar Mediterraneo. Questa volta l’occhio mi è caduto su delle seppie, ancora bagnate di acqua di mare e del loro inchiostro, che mi occhieggiavano invitanti. Non ho resistito alla tentazione e ne ho comperate un paio di medie dimensioni. Mi sono anche procurato un mazzetto di asparagi sottili, e mi sono accinto a realizzare una delle tante varianti di uno dei più classici piatti italiani, il riso al nero di seppia.

(altro…)

Il 24 aprile è Fashion Revolution Day: chi ha fatto i miei vestiti?

#whomademyclothes #fashrev

#whomademyclothes #fashrev

Il 24 aprile è un giorno particolare per il mondo della moda. Non si parlerà di colori o di tendenze ma di abiti e di come sono fatti. Soprattutto di chi li fa e dove. Il 24 aprile infatti è Fashion Revolution Day, la campagna internazionale nata lo scorso anno da un’idea di Carry Somers –  pioniera del fair trade – per ricordare le vittime del più tragico incidente sul lavoro della storia del tessile: a Dacca, capitale del Bangladesh, il 24 aprile 2013 crollò Rana Plaza, un edificio di otto piani dove erano stipati migliaia di lavoratori impiegati nelle industrie tessili locali: ci furono 1133 morti e 2515 feriti. Nelle fabbriche si realizzava abbigliamento per molti marchi di moda occidentali in condizioni di lavoro e di sicurezza inimmaginabili per i nostri standard. L’edificio era stato giudicato pericolante il giorno precedente ma i dipendenti tessili furono costretti a recarsi ugualmente al lavoro, pena il licenziamento. Ora, la domanda di Fashion Revolution Day rivolta al mondo della moda e ai produttori di abbigliamento che operano a livello globale è molto semplice: Chi ha fatto i miei vestiti? (altro…)

Occhiali, gioielli e anche sextoys: il marmo sensuale di Stonecycle

Stonecycle, jewelry
Altro che freddo come il marmo. La pietra di Carrara può essere trasformata in un materiale caldo e sensuale, con il quale creare oggetti belli e raffinati per quanto anche imprevedibili.
Lo dimostra 5 Senses Marble Design Collection, la proposta di Stonecycle, brand che opera nel mondo del design e dell’architettura del marmo e che è in mostra per tutto il mese di aprile nello showroom Pop Up Design Gallery, in via Pontaccio 2.
Occhiali, una music station, piatti, bicchieri, gioielli da uomo e da donna e persino sex toys. Sì, avete capito bene: la linea di oggetti marmorei di Stonecycle è ideata per coinvolgere tutti i cinque sensi, nessuno escluso! (altro…)

Per i jeans Roy Roger’s una boutique al Quadrilatero

Roy Roger's, il monomarca a Milano

Roy Roger’s, il monomarca a Milano

Il primo jeans non si scorda mai. I miei furono dei pantaloni di marca Roy Roger’s. Li ricordo come fosse adesso: in denim blu scuro, con le cuciture gialle e una tasca porta attrezzi all’altezza della coscia destra. Me li comprò mia mamma a Brescia in un negozio che ormai non c’è più e che si chiamava Il Fulmine. Avevo sei anni e l’acquisto di quei jeans significò per me l’emancipazione dagli abitini di mussola ricamati a punto smock che hanno segnato l’infanzia di tante bambine negli anni ’60. Con quei jeans invece io mi sentivo grande come i ragazzi americani che vedevo alla TV,  libera di correre e anche di sporcarli perché, “tanto non si vedevano le macchie”. Come era nello spirito del tempo, mia madre li scelse di taglia decisamente abbondante e così quei jeans Roy Roger’s mi accompagnarono per molte stagioni, tanto che a 10 anni, in piena moda hippy, ottenni il permesso di tagliare l’orlo a frange e di stingerli nella candeggina. Ricordo che ormai mi arrivavano al polpaccio. Cose che capitavano ai bambini nati del secolo scorso… (altro…)

Fuorisalone Tortona Design Week: i cinque posti da non perdere

Tokyo Design Week

Tokyo Design Week

Tanti, tantissimi, forse anche troppi. Gli eventi per il Fuorisalone solo in Zona Savona-Tortona sono moltissimi e avendo a disposizione il weekend bisogna fare una scelta. Di alcuni vi ho già raccontato nei post di questa settimana. Se avete due ore di tempo per una passeggiata, in via Tortona, nell’arco di poche centinaia di metri potete fare tappa in quattro punti interessanti: Tokyo Design Week, Nh Hotel, Opificio 31, ed Ex Ansaldo. Proseguendo poi verso  l’incrocio con Via Bergognone, troverete  l’accogliente spazio della Mini dove potete concludere questo piccolo tour senza troppo stress. (altro…)

Crostata con ripieno di tagliatelle e mostarda dolce

16D

Crostata con le tagliatelle

La mia innumerevole famiglia (una ventina di cugini e una quindicina di zii, solo per contare quelli di primo grado!) è una fonte inesauribile di spunti culinari e di ricette. L’ultima che ho trovato viene dal “ramo” veneto ed è una crostata con ripieno di tagliatelle e mostarda dolce che – da tradizione – a Venezia servono nelle occasioni speciali. La preparava mia zia Anna, una donna dolcissima a cui ero molto affezionato: nella sua casa di Venezia ho passato mesi bellissimi, girovagando in barca con i miei cugini per tutta la laguna, e mi piace approfittare dell’occasione per ricordarla. Questa ricetta è molto particolare (non ne ho trovato traccia sia cercando su internet sia in tutti i miei libri di cucina), in quanto si tratta di base di una crostata di mele dove, però, nel ripieno entrano tagliatelle all’uovo e la “mostarda veneta”, una composta di pere e mele leggermente agrumata e senapata, da non confondere con le mostarde classiche molto più piccanti.
Recuperata la nostra mostarda “via internet” (ma la potete trovare, almeno in Nord Italia, anche in negozi specializzati) la realizzazione rientra nei canoni consueti delle crostate. (altro…)

Da non perdere a Tortona Design Week: i magici tappeti di Moooi

IMG_8228

Moooi Carpets, Fuorisalone 2015

Le tante strade del Fuorisalone mi hanno portato in via Savona 56 per vedere la nuova collezione di tappeti lanciata da Moooi. Marcel Wanders, co-titolare e direttore creativo del marchio olandese ha fatto ancora una volta le cose in grande: la sua esposizione è mio parere la più bella tra tutte quelle finora viste a Tortona Design Week(altro…)

Dal fioraio Bollettini giardini da tavolo giapponesi e ballate milanesi

Desktop Garden, Marta Fumagalli, Mutation Garden

Desktop Garden, Marta Fumagalli, Mutation Garden

Sapessi come è strano il giardino a Milano. Lo abbiamo scoperto – e apprezzato – in via Giambellino, dove il Fioraio Bollettini, in occasione di Design Week ha ospitato un’esposizione di desktop garden, ossia installazioni concepite per essere poste e contemplate sul piano di un tavolo. (altro…)