Maremma Toscana, specialità e storie di famiglia

OK_IMG_2457

Il negozio Maremma Toscana di Via Tortona 20 a Milano

Un angolo di Toscana -anzi di Maremma Toscana – a Milano, in via Tortona 20. Uno spazio piccolo ma accogliente, arredato come la dispensa di una casa di campagna, dove trovare le varie eccellenze di una zona che per gli aspetti squisitamente gastronomici ha ancora tanto da raccontare e che può riservare gustose sorprese.
E’ questa la proposta di Fabio e Michele Gelsinari, padre e figlio innamorati della Maremma, da sempre meta di villeggiatura della famiglia che ha origini toscane. Cresciuto a pecorino, picci, carciofini sott’olio e salsicce di cinghiale, Fabio ha fatto un’accurata selezione dei prodotti tipici della zona, scegliendo per Maremma Toscana il meglio del meglio.

Maremma Toscana

Maremma Toscana

Quindi olii rigorosamente EVO, come quelli del Frantoio San Luigi di Gavorrano, eventualmente anche aromatizzati per infusione al peperoncino, al basilico e al rosmarino. Vini DOC e IGT come il Morellino di Scansano con la sua riserva, il Monteregio di Massa Marittima, il Ciliegiolo (derivato da un vecchio vitigno già utilizzato per completare il Chianti), bianchi come il Sovana Doc, il Bianco di Pitigliano, il Vermentino Toscano e il Tufo Bianco e anche un raro rosato come il Monterergio di Massa Marittima.
Accanto all’offerta classica di formaggio pecorino di varie stagionature e di salumi al cinghiale, da Maremma Toscana c’è la sfiziosa scelta dei sottoli, tutti rigorosamente privi di sostanze conservanti e realizzati con materie prime fresche e semplici: carciofi o cipolline naturali e alla brace, pomodorini secchi, filetti di melanzane, funghi porcini, i bocconcini di aglio marinato per gli amanti dei sapori forti. Molte le varietà di confetture (peperoni, cipolle e fichi) da accompagnare a formaggi così come gelatine di Morellino di Scansano, composte di pomodoro e peperoncino, di pere e cannella.

Per condire le varietà di pasta all’uovo di Pitigliano (tagliatelle, tagliolini al tartufo, pappardelle) e i pici di grano duro scelti dai Gelsinari, sono disponibili gli immancabili sughi all’aglione, al pomodoro con tartufi, ai funghi porcini, alle olive, al basilico ma anche scelte più particolari come i sughi alla triglia, al nasello e all’orata. Quanto ai condimenti di carne, ecco i ragù di lepre, di chianina e di cinghiale. Per le bruschette,  si va dai condimenti alle olive, funghi porcini e carciofi alle particolari bruschettine rosse con pomodori, capperi, acciughe, peperoncino e aromi vari, di carciofini Morelli o di fegatini.

Maremma Toscana, birre e composte

Maremma Toscana, birre e composte

Per i dolci l’offerta è quella classica toscana: quindi  cantuccini e panforti ma prodotti tutti a Massa Marittima. Di ogni specialità  Fabio Gelsinari conosce origini e metodi di lavorazione, comprese le  storie delle famiglie delle aziende sue fornitrici. E così, mentre illustra le varietà della Birra Amiata negli scaffali, ti racconta come i fondatori siano due fratelli che da un hobby hanno ricavato un microbirrificio di grande qualità, oppure mentre decanta le doti dei salumi,  ricorda come nella casa di villeggiatura il prosciutto arrivasse dall’azienda Mori nel tipico “violino” per essere affettato.

Maremma Toscana

Maremma Toscana

Ogni specialità, ogni confezione, ogni dolce racchiude una storia che ci racconta tradizioni e rapporti che tramandano da generazioni. Se avete nostalgia delle sane cose di una volta o avete voglia di fare un viaggetto del gusto in terra maremmana, non occorre andare tanto lontano: basta restare a Milano e andare in via Tortona, al 20.

MAREMMA TOSCANA
Milano
Via Tortona 20
Tel. 02 8366 0684
Orari di apertura: da lunedì a sabato dalle ore 11 alle 20.

Annunci

5 comments

  1. Questi shop di prodotti regionali mi hanno sempre affascinato e sono, a mio avviso, un’idea vincente. Ci vorrebbe però un maggiore impegno politico per favorire la conoscenza e la diffusione. Brava Paola. E grazie (anche se sono Pugliese e da sempre c’è la competizione tra l’olio extravergine toscano e quello della mia terra. Ovviamente vince il mio. ahahah). Buon inizio settimana, Piero 🙂

      1. Infatti, se non ricordo male ce n’era uno in viale Plinio, non molto lontano da dove abitavo. Ma io non ero un buon cliente, mi rifornivo ogni volta che scendevo in Puglia 😉 Ciao! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...