Dolci

Carnevale: frittelle di semolino profumate al limone

Frittelle di semolino dolci

Un dolce di Carnevale: le frittelle di semolino dolci

Le frittelle di semolino, profumate al limone e ben zuccherate, sono una ricetta di antica tradizione diffusa in tutto il Nord Italia. Vengono utilizzate anche come contorno per carni ben rosolate, ma sono soprattutto consumate come dolce, specie in occasione del Carnevale. Attualmente sono state messe un po’ in ombra da tortelli e chiacchiere e non sono più così diffuse come anni orsono, quando erano presenti sui banchi di ogni rosticceria. In compenso rimangono gustosissime e visto che la loro preparazione è anche semplice e veloce, sono perfette tutto l’anno per le merende del pomeriggio. Questa è la versione delle frittelle che mi preparava da piccolo mia madre e di cui ero golosissimo… (altro…)

Annunci

Crostata di pesche con mandorle, amaretti e savoiardi

Crostata di pesche

Crostata di pesche

Una ricetta per sfruttare l’abbondanza di frutta dell’estate: una crostata di pesche annegate in una pastella a base di uova, burro e zucchero, in più arricchita con mandorle, amaretti e savoiardi! E’ una torta che sfrutta ancora una volta il ricettario “storico” della mia innumerevole famiglia ed è abbastanza particolare. Infatti le pesche cuociono, ma senza disfarsi e senza perdere il loro succo, in più rimangono avvolte dalla pastella che assume un po’ la consistenza e il sapore di un amaretto morbido. Una crostata da provare! (altro…)

Cheesecake di yogurt greco e ricotta con gelatina di lamponi

Cheesecake di yogurt e lamponi

Cheesecake di yogurt e lamponi

Era da tempo che volevo realizzare una cheesecake, ma ne volevo una versione senza panna, ingrediente che non amo e che, secondo me, appesantisce e rende poco digeribili gran parte dei piatti in cui viene utilizzata. Alla fine ho trovato questa ricetta basata sul classico yogurt greco (prodotto che, invece, mi piace moltissimo) e sulla ricotta vaccina, con l’aggiunta di uno strato di gelatina di lamponi e decorata con lamponi freschi. Era proprio quello che cercavo e mi sono messo all’opera… (altro…)

Crostata con ripieno di tagliatelle e mostarda dolce

16D

Crostata con le tagliatelle

La mia innumerevole famiglia (una ventina di cugini e una quindicina di zii, solo per contare quelli di primo grado!) è una fonte inesauribile di spunti culinari e di ricette. L’ultima che ho trovato viene dal “ramo” veneto ed è una crostata con ripieno di tagliatelle e mostarda dolce che – da tradizione – a Venezia servono nelle occasioni speciali. La preparava mia zia Anna, una donna dolcissima a cui ero molto affezionato: nella sua casa di Venezia ho passato mesi bellissimi, girovagando in barca con i miei cugini per tutta la laguna, e mi piace approfittare dell’occasione per ricordarla. Questa ricetta è molto particolare (non ne ho trovato traccia sia cercando su internet sia in tutti i miei libri di cucina), in quanto si tratta di base di una crostata di mele dove, però, nel ripieno entrano tagliatelle all’uovo e la “mostarda veneta”, una composta di pere e mele leggermente agrumata e senapata, da non confondere con le mostarde classiche molto più piccanti.
Recuperata la nostra mostarda “via internet” (ma la potete trovare, almeno in Nord Italia, anche in negozi specializzati) la realizzazione rientra nei canoni consueti delle crostate. (altro…)

Crostata alla crema di limone e cioccolato di Gordon Ramsay

IMG_7117
Per le crostate ho una vera passione e così, quando vagando su internet mi sono imbattuto in una ricetta pluripremiata del grande Gordon Ramsay, non ho resistito alla tentazione di provare a seguire le sue orme… In realtà l’esecuzione è abbastanza facile, richiede più che altro tempo per i vari passaggi in frigo necessari a raffreddare la pasta frolla. Anticipo che tra la fragranza della pasta frolla, la crema al limone e panna, la base di cioccolata e la superficie caramellata il risultato è strepitoso! Ah, per chi fosse interessato la ricetta originale l’ho trovata qui(altro…)

La torta di riso della zia

IMG_6911
Un dolce classico, diffuso in infinite varianti in quasi tutte le regioni italiane e presente in tanti ricettari di famiglia. Quello che vi propongo è ispirato a quella di una mia zia, che me lo preparava quando ero piccolo. Semplice e veloce, è ottimo per spuntini, merende e colazioni, anche per i più piccini. Tra l’altro, i suoi ingredienti sono molto comuni e quasi sempre presenti in dispensa, quindi  si può mettere insieme all’ultimo momento senza dovere uscire a fare la spesa. Se vi manca il dessert per una cena, con questa torta potete tamponare con successo l’emergenza, servendola magari con della composta di frutta per arricchirla un po’…

(altro…)

Torta di pane con pere, arance e cioccolato

IMG_6129
Le torte di pane hanno due grandi pregi: sono facilissime e risparmiose, perché si fanno rigorosamente con gli avanzi della dispensa. Poi sono creative: bastano pochi ingredienti di base – pane raffermo, uova, zucchero, latte e pochissimo burro – e da lì si inventa. Io per questo dolce ho aggiunto pere, arance e delle tavolette di cioccolato fondente. A proposito: per una volta la ricetta è mia – l’autrice del blog – non di Luigi, il “cuoco” di Camera con Vista  🙂 (altro…)

Slurp! La torta di mele di nonna Papera

IMG_6456
Nonna PaperaEra un’idea che mi divertiva e stuzzicava da tempo: realizzare una di quelle belle crostate che preparava Nonna Papera per Paperino e il fido aiutante Ciccio, che ne erano golosissimi e, appena le vedevano, infilavano una serie infinita di slurp slurp e gnam gnam. Così, approfittando di una giornata fredda e uggiosa, mi sono messo all’opera, dopo aver trovato e analizzato un po’ di ricette di questa classica Apple Pie, una vera icona della cucina  americana, perfetta anche per una merenda dedicata ai più piccini.  (altro…)

Crostata di pastafrolla, cachi e frutta secca

In questa stagione i cachi sono  ottimi e si prestano per ricette sfiziose, dove si abbinano benissimo ad altri aromi dal profumo d’autunno come quelli delle castagne, del cioccolato e delle noci. Tra le varie opzioni, abbiamo scelto una classica crostata di pasta frolla con composta di cachi e frutta secca, decisamente ricca e gustosa, adattissima per una merenda sostanziosa… (altro…)

Da Naninà il gelato è da gourmet

IMG_20141031_145819
Le gelaterie a Milano spuntano come funghi, ce ne sono talmente tante che non le si distingue neanche più. Anche perché, nonostante le tendenze bio e i gusti dai nomi esotici, i sapori sembrano tutti uguali. Magari buoni, ma non distintivi. La gelateria di cui vi racconto oggi invece è un’altra cosa. Si chiama Naninà, e si trova in via Vincenzo Foppa, al 52. Lo specifico bene perché la piccola vetrina non gode di una grandissima visibilità e, se si cammina di fretta, rischia di passare inosservata. E invece una volta che si entra da Naninà, ci si torna di sicuro. (altro…)