low-cost

Outlet a Milano: Valextra

IMG_6949
Vabbè, magari le mie amiche sciurette commenteranno: “Seeee, è arrivata lei!”. Fatto sta che non sapevo che ci fosse un outlet di Valextra a Milano. E tanto meno in via Cerva 11, una delle zone più signorili del centro città dove l’insegna dello storico marchio milanese brilla riflessa sull’antico pavé. (altro…)

Annunci

Shopping e saldi: è ora di comprare una borsa

BAGS6

Alzi la mano la donna che non adora le borse. E che non ne comprerebbe almeno una ora che sono scattati i saldi. Se avete intenzione di iniziare la caccia, ho fatto per voi un giretto sul web per darvi un’idea dei modelli e dei prezzi che girano. Qui le trovate per tutti i gusti e tutte le tasche: da 48  fino a 675 euro…

(altro…)

Saldi: shopping in rosso

 

PROVAOk1

Quando faccio acquisti online, se non ho le idee chiare, mi piace muovermi seguendo le suggestioni del colore. Oggi ho puntato sul rosso. Sono partita da un bel cappottino trovato in saldo e… ecco cosa ho trovato. (altro…)

Mama Milano: borse trendy e low cost per shopping addicted

IMG_20141015_175125
Mettiamola così: avete proprio voglia di una borsa nuova. Ok, ne avete tante… ma ve ne manca una colorata. Anzi, ne avete proprio bisogno! Beh, non volete spendere un patrimonio. Ma neanche comprare delle cinesate… Se soffrite una crisi acuta di shopping addiction, c’è un negozio in via Tortona che fa per voi. Si chiama Mama Milano e ha un assortimento pazzesco di borse: a mano, (altro…)

Voglia di shopping: rosa, rosa rosa

Apre_PINK OKVa di moda il rosa. In tutte le sue sfumature, spesso in versione monocromatica. Il colore femminile per eccellenza, che esalta incarnati pallidi e incedere languido ma non facilissimo da interpretare. Il rischio di generare effetti bambolina (tremendi!) incombe. Per scantonarlo, meglio evitare rouches, balze, frou frou di qualsiasi genere. E puntare su outfit rigorosi, lineari, illuminati solo da un accessorio importante. Ho fatto dello shopping virtuale sul web, ho giocato un po’ con Photoshop e mi sono inventata questi abbinamenti.
Ragazze, signore, amiche, ho bisogno del vostro parere: come vi sembra questa pagina di shopping? Attendo commenti e, se vi va, suggerimenti!

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE LA GALLERY

Collana con pendenti a fiore,  HM, 24.99 euro. http://www2.hm.com
Abito in crepe, 62 euro (sale: prezzo originale 89 euro). Cos. www.cosstore.com
Bauletto Candy, Furla, 260 euro. www.furla.com
Stivaletti in pelle, &Other Stories, 95 euro. www.stories.com
Cappotto con collo in pelliccia removibile, Zara, 79.95 eur. www.zara.com

 

 

Easy and chic: ecco il vintage di Tim Camino

L’altro ieri a Milano, mentre camminavo per via Savona, sono stata attirata dalla seta svolazzante e colorata di una gonna con le stampe di Ken Scott, stilista cult tra gli anni ’70 e ’80. Ho attraversato la strada per osservare meglio la vetrina e mi sono quindi imbattuta in Tim Camino, un marchio noto tra gli appassionati di abbigliamento vintage che, dopo lo store di via de Amicis, ha aperto un secondo punto vendita in via Savona.
IMG_20140923_163014Qui gli spazi sono più ridotti e, invece dell’atmosfera stile Brooklyn di via de Amicis,  Tim Camino ha ricreato un simpatico boudoir, arredato con poltroncine di velluto color cipria, armadietti delabré con ante di vetro e tappezzerie a fiori. Dai cassetti  spuntano foulard di seta dalle tinte pastello, guanti impalpabili, cinture in rettile con fibbie da dive anni 40. E poi un paio di jeans anni 80, che sembra appena smesso da Boy George. Un completo di Valentino, giacchina e gonna color senape, è affiancato a una pelliccia maculata in un chiccoso accostamento ton sur ton. Si curiosa tra le grucce ed ecco apparire un cappotto Yves Saint Laurent, blu con i bottoni in ottone. Ma anche un imprevedibile abito rosa chewingum, dal tessuto sostenuto e a pieghe piatte che sembra uscito dall’ultima sfilata di Moschino. (altro…)

Rottamate le ballerine. Benvenute slippers!

CB_POSITANO_camoscio_viola_bf_rosso_tmoroSono una seguace della moda comoda. Trovo che una donna che cammina sicura sia molto elegante. Le scarpe basse però devono avere una forte personalità altrimenti si rischia il terrible effetto educanda, altissimo con le ballerine. Meno male che da qualche stagione vanno di moda le slippers (o slip on: comunque pantofole), bel compromesso tra mocassini e ballerine che ha mandato queste ultime finalmente in soffitta.
Le slippers stanno benissimo  con i jeans arrotolati, i pantaloni morbidi alla caviglia, le gonnelline a pieghe ma anche con i tubini minimalisti. Basta solo fare attenzione alle proporzioni: le pantofoline non devono sparire ma essere protagoniste! Quindi via libera ai colori e alle fantasie.
Ce ne sino in giro di tutti i tipi e di tutti i prezzi. Le mie preferite sono quelle di CB Made in Italy di Cecilia Bringhelli di cui vedete un modello nella immagine di apertura. Belle, ben fatte, di gran qualità ma… costose (375 euro).
Quindi, siccome qui siamo nella sezione Bello e Low Cost , ecco le molte alternative trovate sul web. Ho aggiunto anche la variante sneaker con  la suola più alta in gomma, che scongiura effetti “sciuretta”.

CLICCA SULLE FOTO PER INFORMAZIONI, LINK E PREZZI

(altro…)

Estate a Corfu? 10 consigli per una vacanza perfetta

La vacanza perfetta è sempre quella della seconda volta. A Corfù, dove ho appena trascorso due settimane di mare, immersa in una natura verdissima e paesaggi fantastici io ci tornerei: è relativamente vicina all’Italia, ha mantenuto ancora una certa autenticità nonostante il grande afflusso dei turisti e costa poco. Tuttavia la prossima volta farei qualche variazione rispetto al viaggio originale. Per voi che ancora non ci siete stati, ecco i miei consigli per una vacanza perfetta.

IMG_44861.Fissate la vostra base in un bel centro abitato. L’isola è piena di spiagge e offre una buona ricettività. La maggior parte degli alberghi è fornita anche di piscina, dotazione indispensabile per l’utenza inglese che è insediata lungo tutta l’isola ma soprattutto nei versanti meridionali (da evitare se non non siete amanti dei pub e dei tornei di freccette). Ampia anche la scelta di bed and breakfast o di appartamenti. Lo standard è piuttosto buono. I prezzi partono dai i 35-40 euro per una doppia con bagno in soluzioni spartane, a salire. Detto questo, molte delle località sorte lungo la costa per esigenze turistiche mancano di personalità. Se tornassi ora, alloggerei a Corfù Town. Ad agosto è sicuramente molto incasinata ma la sera, di ritorno dalle spiagge, offre di tutto. In alternativa andrei a Kassiopi (foto), delizioso borgo a nord est, con un pittoresco porticciolo e tante strutture ricettive anche molto eleganti. La  posizione è strategica rispetto alle spiagge più belle. (altro…)

Corfù Town, ovvero il fascino di Kerkyra

A Kerkyra è bello perdersi. Chiudere la cartina in tasca dopo avere localizzato la posizione del porto vecchio e dell’antica fortezza veneziana e poi lasciarsi guidare solo dai colori che si intravvedono dal dedalo di stradine che danno via via la sensazione di trovarsi in un caruggio o in una calle veneta.

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE LE IMMAGINI DI CORFU’ TOWN

La dominazione veneziana, durata qui fino al 1797 quando la città venne espugnata dalle truppe di Napoleone Bonaparte, è ancora molto evidente. Il quartier più pittoresco si chiama del resto Cambiello ed è tutto un susseguirsi di calli in un carosello di negozietti, caffé, piccole pasticcerie dove gustare dolci di pasta sfoglia.  Poi basta sollevare lo sguardo e intravvedere il campanile della chiesa di di Agios Spiridonus per uscire da quella atmosfera di suk bizantino e assistere alla devozione dei cristiani di fede ortodossa, assorti nelle preghiere davanti all’altare del santo, in un suggestivo splendore barocco illuminato dalla luce fioca delle candele.

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE LE IMMAGINI DI CORFU’ TOWN

Fuori dal tempio però la città scorre tra i brulicare di vie che portano alla Esplanada, un lungo boulevard costeggiato da portici e ombreggiato da platani dove campeggia il palazzo che ospita il Museo di Arte Asiatica. Se lo si costeggia, ci si trova in un lungomare che conduce al porto vecchio, dove davanti ai vecchi kafenion trottano le carrozze trainate da cavalli che scorrazzano i turisti. Percorrendo in direzione opposta la Esplanada, ci si trova davanti allo spettacolo della vecchia fortezza veneziana, con la bella chiesa in stile dorico dedicata a San Michele che si affaccia su un mare solcato da velieri e yacht miliardari.

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRE LE IMMAGINI DI CORFU’ TOWN

La vista più bella si gode la sera, quando il cielo diventa più terso e si illumina delle luci degli antichi lampioni. Volendo si può salire sulla terrazza del raffinato Hotel Cavalieri e gustare un aperitivo davanti a un panorama che si allarga dalla città vecchia fino alle coste albanesi. L’atmosfera, deliziosamente démodé, è da dolce vita.

 

Corfu: PW summertime per connettersi al mondo

Password Summertime. Eccomi collegata con il resto del mondo. Vi scrivo da Corfù. Il mio ufficio è un tavolino bianco di un caffè di Agia Triada Beach. Non scherzo: la password per collegarsi al wi-fi  di Akron è proprio Summertime. Mi è sembrata perfetta.
Ho appena pranzato con un’insalata greca, pita, un trittico di bruschette e caffè espresso molto ristretto. Dopo questo post tornerò al mio ombrellone. Divagazione low cost: scontrino al caffè  10 euro, ombrellone e due lettini 9 euro.
Però, come è Corfù? Non ho ancora cominciato a girarla. Dopo il viaggio di ieri, oggi ci siamo presi una giornata di pausa totale. L’arrivo è stato quasi comico: fuggiti dal maltempo di Milano con magliette leggere addosso, siamo arrivati che pioveva. Cielo londinese. Freddo. Poi, nello spazio del tragitto in taxi, ha smesso, il cielo si è aperto e da grigio è diventato piano piano azzurro. (altro…)