Luigi BIanchi

Torta di arance fresche al caramello

Torta di arance fresche al caramello

Torta di arance fresche al caramello

Arance fresche a fette per foderare una tortiera come fosse una crostata, un filo di caramello, un impasto di bianco d’uovo montato a neve con tuorli, zucchero, burro e farina, una salsa di succo d’arancia a profumare il tutto.  Il nome originale è Portokalòpita (torta di arance) e, come si intuisce, è una ricetta greca. In realtà il nome è generico e di ricette di torte di arance nella cucina ellenica ce ne sono infinite; riguardo a questa specifica versione, con ogni probabilità è originaria della cucina degli Ebrei che, in Grecia, un tempo erano specializzati nel commercio degli agrumi. Per la preparazione la torta richiede qualche passaggio, ma niente di complicato. In compenso viene molto bene, con una consistenza morbida e umida che ricorda un po’ la pasta dei muffin. (altro…)

Annunci

Vellutata di zucca con funghi porcini e aroma di timo

OK_IMG_2224

Vellutata di zucca con funghi porcini

Zucca e porcini, belli, profumati, a prezzo conveniente. Una tentazione irresistibile sui banchi del mercato rionale durante l’autunno e che merita di trovare una ricetta per valorizzare al massimo queste primizie. Tanto per iniziare la zucca: si presta a preparazioni infinite ma, tra quelle che preferisco, ci sono le vellutate da gustare con l’accompagnamento di crostini ben abbrustoliti. Se poi si aggiungono un po’ di funghi per dare un tocco di sapore in più, il successo è garantito. E’ una preparazione anche facile e veloce, quindi all’opera… (altro…)

Quaglie con pancetta in tegame e risotto allo zafferano

Quaglie con risotto

Quaglie con risotto allo zafferano

Le quaglie ormai si trovano ovunque, supermercati compresi, e ben si prestano per realizzare un classico piatto autunnale milanese, cuocendole in padella avvolte nella pancetta e abbinandole a un risotto giallo all’onda. Si tratta di un tipico “piatto unico”, che può risolvere da solo una cena facendolo precedere da qualche antipasto e seguire da una selezione di formaggi. In alternativa al riso, si possono accompagnare le quaglie con del purè o, meglio, con della polenta, ma la versione col risotto è certamente quella più classica.
Difficoltà di preparazione proprio non ce ne sono e, in poco più di mezzora, il piatto completo è pronto: quindi pronti, via! (altro…)

Bougatsa, torta greca con crema e sfoglia di pasta fillo

Bougatsa

Bougatsa

Bougatsa: una “scatola” croccante di pasta Fillo, con un ripieno di crema profumata al limone con latte, uova, semolino, zucchero e ricotta, il tutto cosparso di zucchero a velo e cannella macinata. La bougatsa è un dolce diffuso in tutta la Grecia e in Turchia, anche se è considerato una specialità di Salonicco. Di regola viene consumata calda a colazione, seduti in qualche bar, insieme a una tazza di caffè o the. Per la sua leggerezza e fragranza è tra i miei dolci preferiti: mi piace tiepido, soprattutto a merenda, ma non mi dispiace neanche darci un assaggio a fine pasto, magari dopo una cena leggera.
La realizzazione della bougatsa è semplice e relativamente veloce, a condizione di procurarsi un paio di confezioni di pasta Fillo in qualche negozio ben fornito di surgelati.  Iniziamo… (altro…)

Moscardini in umido alle erbe aromatiche con riso basmati

Moscardini in umido con riso basmati

Moscardini in umido con riso basmati

I moscardini in umido rappresentano una certezza per qualsiasi cena: piacciono a tutti e consentono quella goduria (impropriamente – secondo me –  considerata poco educata) che è la “scarpetta” col pane e il sugo rimasto nel piatto o nella padella!
Stretti parenti del polipo, si trovano tutto l’anno e costano poco.
L’unica difficoltà è il rischio che rimangano un po’ duri dopo la cottura, problema che con i totani – e i più nobili calamari – non si pone mai. Con questa ricetta però la morbidezza dei molluschi è assicurata. L’effetto sugoso la rende ideale accompagnata a purè, polenta o riso. In questo caso ho scelto di abbinare i moscardini in umido a del riso Basmati cotto al forno. (altro…)

Maialino al forno con le mele in stile Cochinillo Asado

Maialino al forno con mele

Maialino al forno con mele

Il Cochinillo Asado è un celebre piatto spagnolo originario della Castiglia, dove si prepara soprattutto dall’autunno all’inizio della primavera quando sono disponibili i maialini interi di non oltre 6 settimane che sono alla base della ricetta. Ve lo propongo in versione semplificata, cercando di mantenere la stessa consistenza e gli stessi aromi, utilizzando però  “l’anteriore” di maiale che si trova facilmente – a prezzo conveniente e durante tutto l’anno – da qualsiasi macellaio o al supermercato. Per il contorno un classico: mele verdi al forno e puré di patate.
Niente di complicato e nemmeno troppo lungo da preparare: quindi all’opera!

(altro…)

Clafoutis alle pesche

Clafoutis alle pesche

Clafoutis alle pesche

La ricetta di questo clafoutis alle pesche viene dalla Francia – per essere precisi dalla zona del Limousin, in Occitania – ed è basata su frutta di stagione annegata in una pastella a base di zucchero, uova, farina, vaniglia e un goccio di brandy, il tutto poi cotto al forno. Nella versione originale il clafoutis utilizza ciliegie nere (con il nocciolo: i francesi dicono che in questo modo i frutti non perdono il loro succo e sono più saporiti) ma è anche proposto in altre varianti di frutta: nel nostro caso abbiamo scelto quella a base di pesche. Ne abbiamo utilizzate un po’ di gialle e un po’ di bianche, tanto per mescolare profumi diversi e ottenere un impatto visivo migliore: a voi il giudizio.  In ogni caso il clafoutis è un dolce semplice e veloce da gustare tiepido. Mi piace perché ha una consistenza particolare, davvero morbida e golosa. (altro…)

Crostata allo yogurt greco con limone caramellato

Crostata allo yogurt con limone caramellato

Crostata allo yogurt con limone caramellato

Per il caldo dell’estate niente di meglio di una crostata con un ripieno a base di yogurt: è leggera, profumata al limone e da gustare fredda. La ricetta è semplice e veloce: pochi minuti, a parte l’attesa per far riposare la pasta e la mezz’ora di cottura in forno, e la torta, con la sua bella decorazione di fettine di limone caramellate, è pronta per essere servita! (altro…)

Orate agli aromi in crosta di sale

Orate agli aromi in crosta di sale

Orate agli aromi in crosta di sale

Le orate si trovano in pescheria in qualsiasi periodo dell’anno e si prestano particolarmente bene per la cottura in crosta di sale, un sistema che preserva tutto il profumo delicato della loro carne e consente di realizzare piatti leggeri e addirittura dietetici, visto che non si utilizza alcun tipo di grasso.
Il solo trucco da tener presente, per dare un po’ di sapore, è quelli di aggiungere nel sale e sulla pelle delle orate una dose abbondante di aromi (si può scegliere tra rosmarino, origano, timo, salvia, buccia di limone…), che rilasceranno poi in cottura il loro profumo.
A quel punto basterà aggiungere un filo d’olio, qualche fettina di limone e portare in tavola!
Questa ricetta è di facile realizzazione, riesce sempre bene e richiede pochissimo tempo, a parte quello di cottura in forno. Quindi, all’opera! (altro…)

Caponata di melanzane

Caponata di melanzane

Caponata di melanzane

Caponata: ancora un’ispirazione dalla Sicilia per questa ricetta, in realtà abbastanza conosciuta ma che vi proponiamo in una versione un po’ diversa, con le sole melanzane. Certo, poi ci sono tutti gli altri ingredienti di questo contorno agrodolce dalla consistenza caramellata, un mix ricchissimo di profumi e di sapori –  olive, capperi, uva passa, mandorle tostate, miele, aceto, una base di passata di pomodoro e verdure – adatto ad accompagnare le pietanze più diverse. Gli ingredienti sono numerosi, ma tutti di facile reperibilità in qualsiasi stagione e la preparazione in complesso è piuttosto semplice e anche veloce, visto che richiede in totale non più di un’oretta. (altro…)